Operatrici davanti a due schermi con supporto remoto

Wake-on-LAN (WoL): Riportate in vita i vostri computer, su richiesta

Wake-on-LAN (WoL) consente di accendere i computer da qualsiasi luogo. La gestione scalabile ed efficiente dei dispositivi remoti è a portata di mano, grazie a tutte le funzionalità WoL integrate nella soluzione TeamViewer Remote.

  • Trustpilot

    68.452 recensioni

  • G2

    3.204 recensioni

  • TrustRadius

    2.360 recensioni

  • Capterra

    11.194 recensioni

Wake-On-Lan

Che cos'è il WoL?

Wake-on-LAN (WoL) è un protocollo standard del settore informatico per riattivare da remoto un computer in modalità a basso consumo o spenta. A condizione che il computer che si desidera controllare soddisfi determinati requisiti di configurazione, WoL consente di iriattivarlo da un altro dispositivo. 

TeamViewer Remote è dotato di supporto Wake-on-LAN integrato. Ciò significa che è possibile mantenere controllati i macchinari per lunghi periodi di tempo, anche se sono spenti o in modalità di basso consumo o ibernazione. Quandonecessario, ad esempio per la manutenzione, l'assistenza, il monitoraggio o per accedere alle applicazioni e ai file di lavoro da casa, è possibile utilizzare la funzione WoL di TeamViewer Remote per riattivare e controllare i dispositivi da qualsiasi luogo, con interruzioni minime delle attività aziendali.

Allo stesso tempo, questa funzionalità può essere utilizzata non solo sul PC, ma anche sui dispositivi mobili. Come procedura generale, WoL supporta TeamViewer su un'ampia gamma di sistemi operativi e dispositivi.

Come funziona il software Wake-on-LAN?

Sviluppato originariamente da AMD e Hewlett Packard, WoL è un protocollo di rete consolidato che viene utilizzato fin dagli anni '90. 

Affinché il software Wake-on-LAN funzioni, il computer remoto che si desidera controllare deve avere le impostazioni WoL abilitate. Ciò significa che, sebbene il resto del dispositivo sia spento (ad esempio in modalità soft-off o ibernazione), la scheda di interfaccia di rete (NIC) del dispositivo dispone di energia sufficiente per continuare a ricevere le comunicazioni in modalità standby. 

Per risvegliare un dispositivo di destinazione, il software WoL trasmette un piccolo segnale di dati, noto come magic packet, al NIC del dispositivo di destinazione, all'indirizzo di broadcast per la particolare subnet del dispositivo o all'indirizzo dell'intera rete locale (LAN). 

Il magic packet è stato progettato appositamente per essere elaborato in modo rapido e semplice dal NIC, utilizzando pochissima energia. Contiene l'intestazione e l'indirizzo MAC (Media Access Control) del dispositivo di destinazione eun identificatore unico assegnato ad ogni NIC. 

Quando il NIC abilitato al WoL riceve il magic packet, ne verifica la correttezza delle informazioni. Se l'indirizzo MAC è valido, accende o sveglia il dispositivo.

Requisiti per il Wake-on-LAN

  • Il computer deve essere collegato ad una fonte di alimentazione
  • La scheda di rete del computer deve supportare il WoL (la stragrande maggioranza dei dispositivi ha questa capacità)
  • Il computer deve essere collegato a Internet tramite una connessione di rete
  • Configurazione del sistema operativo: Vedere di seguito i requisiti specifici per Windows, MacOS e Linux

Wake-on-LAN e TeamViewer Remote

Grazie alle funzionalità di WoL integrate, TeamViewer Remote consente di attivare i dispositivi offline da qualsiasi luogo. 

Con TeamViewer Remote è possibile risvegliare un computer direttamente tramite il suo indirizzo IP pubblico. È utile per i PC ed altre apparecchiature che sono chiaramente identificabili via Internet in qualsiasi momento. 

In alternativa, se un computer con cui ci si vuole connettere non dispone di un indirizzo IP pubblico – ad esempio un punto vendita non abilitato a Internet, dispositivi industriali o qualsiasi altro dispositivo che non si desidera sia connesso direttamente a Internet – è possibile risvegliarlo inviando un messaggio tramite un altro computer della sua rete. (N.B. per questo metodo, l'altro computer intermedio deve essere acceso e TeamViewer deve essere installato e configurato su di esso).

Sia per il WoL tramite un indirizzo pubblico che per il WoL tramite la rete, una volta che il dispositivo di destinazione è in modalità di veglia, TeamViewer Remote ne offre il pieno controllo, compresa la possibilità di riportarlo in modalità off o sleep al termine di qualsiasi attività. In questo modo, si ottengono funzionalità complete di risveglio, accesso remoto e controllo in un'unica soluzione di facile utilizzo.

Configurazione del sistema per Wake-on-LAN

La scheda NIC del computer di destinazione deve essere configurata in modo da essere collegata ad una fonte di alimentazione ed in grado di ricevere i magic packets trasmessi. Controllare le istruzioni del tuo dispositivo, poiché la configurazione della scheda NIC può variare a seconda del tipo di scheda e del sistema operativo.

Applicare le seguenti misure al dispositivo che si intende accendere: 

  • Assicurarsi che TeamViewer sia installato 

  • Associare il dispositivo al proprio account TeamViewer 

  • Attivare TeamViewer Wake-on-LAN

  • Per la funzione Wake-on-LAN tramite connessione di rete:
    Inserire l'ID TeamViewer del computer che deve essere risvegliato nelle opzioni di Wake-on-LAN di TeamViewer

  • Per il Wake-on-LAN tramite un indirizzo pubblico:
    L'indirizzo pubblico del computer deve essere inserito nelle opzioni Wake-on-LAN di TeamViewer

TeamViewer Remote dispone di un processo semplice e sicuro per gestire i dispositivi che si desidera risvegliare, accedere e controllare aggiungendoli alla propria lista di dispositivi.

Come impostare il Wake-on-LAN su diversi sistemi operativi?

A seconda del tipo di dispositivo, l'impostazione di WoL su un PC può richiedere la configurazione del BIOS (Basic Input/Output System) del dispositivo, un tipo di firmware memorizzato sulla scheda madre del computer. Di solito questo richiede quanto segue: 

 

  1. Avviare il computer

  2. Premere il tasto F2, Canc o Escape durante il processo di avvio per accedere alla configurazione del BIOS

  3. Nella configurazione del BIOS, aprire la scheda Alimentazione

  4. Attivare l'opzione Wake-on-LAN

  5. Salvare e uscire dalla configurazione del BIOS

     

Nota: Se nel BIOS non è presente alcuna opzione per attivare Wake-on-LAN, controllare il manuale della scheda madre per verificare che supporti il Wake-on-LAN.

Per la maggior parte dei dispositivi Windows, le ulteriori fasi di configurazione sono le seguenti: 

 

  1. Aprire Impostazioni e fare clic su Dispositivi

  2. In Impostazioni correlate, fare clic sul collegamento Gestione Dispositivi

  3. Nella finestra Controllo periferico, andare su Adattatori di rete e scegliere l'opzione Proprietà

  4. Aprire la scheda Gestione dell' energia

  5. Attivare l'opzione Consenti a questo dispositivo di risvegliare il computer

Attivare il WoL per la scheda di rete in Mac OS X ed altri sistemiseguendo la seguente procedura:

 

  1. Avviare il computer

  2. Aprire la casella Impostazioni di sistema

  3. Scorrere in basso nella barra laterale del riquadro fino alla voce Risparmio energetico

  4. Fare clic per attivare il cursore Risveglio per accesso alla rete

  5. La scheda di rete ora supporta il WoL

Per abilitare la funzione WoL nel BIOS, i diversi produttori di schede madri utilizzano un linguaggio leggermente diverso. Cercate della terminologia come PCI Power up, Allow PCI wake up event o Boot from PCI/PCI-E

Per verificare se il WoL è abilitato sulla scheda di rete, installate ethtool, determinate il nome dell'interfaccia di rete e analizzatela con il comando:

# ethtool interface | grep Wake-on

Supporta la funzione Wake-on: pumbag
Wake-on: d

I valori Wake-on definiscono l'attività che attiva il risveglio: d (disabilitato), p (attività PHY), u (attività unicast), m (attività multicast), b (attività broadcast), a (attività ARP) e g (attività magic packet). Il valore g è necessario per il funzionamento del WoL; in caso contrario, il comando seguente abilita la funzione WoL nel driver:

# ethtool -s interfaccia wol g

In Linux, ad esempio in Ubuntu, è anche possibile fornire il Wake-on-LAN. Allo stesso tempo, Ubuntu fornisce uno strumento che può essere utilizzato per verificare la compatibilità del computer. Lo strumento è un software che viene installato utilizzando il comando sudo apt-get install ethtool tramite il terminale. In seguito, è possibile verificare la compatibilità di Wake-on-LAN tramite il Powershell. Il comando sudo ethtool eth0 fornisce informazioni in merito.

Il risultato è un elenco in cui si trova la sezione supporta Wake-on. Se la lettera g è elencata qui, significa che la funzionalità è disponibile. Per utilizzare il Wake-on-LAN, Wake-on-LAN per Linux si attiva come segue:

sudo ethtool -s eth0 wol g

Vantaggi dell'utilizzo del software Wake-on-LAN

La funzionalità WoL di TeamViewer Remote garantisce che i dispositivi siano spenti quando non sono in uso e vengano riattivati da remoto solo quando necessario. Con le organizzazioni sempre più sotto pressione per ridurre l'impronta di carbonio e le spese generali, una maggiore adozione del WoL può costituire una parte utile della vostra strategia amplificata per ridurre l'utilizzo di energia.

Per attività come la gestione delle patch, l'applicazione di aggiornamenti e la creazione di report ad alta intensità di banda che possono avere un impatto sulle prestazioni della rete o dei dispositivi, WoL offre maggiori possibilità di accendere le macchine e completare le attività al di fuori dell'orario di lavoro, riducendo così al minimo le interruzioni per gli utenti aziendali ed i processi critici.

Con un'efficace funzionalità WoL a portata di mano, non è necessario tenere in funzione le macchine dell'ufficio solo in caso i dipendenti debbano accedervi da remoto. I dipendenti possono spegnere in modo soft le apparecchiature in loco, sapendo di poterle riattivare da remoto se e quando l'accesso è necessario. Che si tratti di trasferire file dal computer dell'ufficio mentre si è a casa o di eseguire un aggiornamento critico su un computer da remoto, l'uso di Wake-on-LAN è la soluzione ideale.

Se un'interruzione di corrente o un errore umano mette offline un dispositivo non presidiato, WoL consente di riaccenderlo da remoto senza bisogno di una visita in loco. La funzione WoL di TeamViewer Remote è utile anche per effettuare controlli periodici da remoto su dispositivi sparsi, eliminando gli sprechi di tempo e i costi degli interventi fisici.

TeamViewer offre funzioni di sicurezza avanzate, come l'opzione di schermo nero per il PC remoto in modo che nessuno possa vedere quello che state facendo e una funzione di appunti per informare l'utente del PC remoto delle modifiche apportate.

Persona nella sala dei server

Manutenzione IT

La funzionalità Wake-on-LAN di TeamViewer Remote aiuta a garantire che gli amministratori IT siano completamente equipaggiati per mantenere, ottimizzare e aggiornare i computer delocalizzati nel modo più efficiente possibile. 

I tecnici sono in grado di distribuire il WoL per risvegliare gli endpoint su richiesta. Utilizzando le funzionalità di accesso e controllo remoto della soluzione, si èi quindi in grado di ispezionare i problemi, riconfigurare le impostazioni e installare gli aggiornamenti con facilità. La possibilità di accendere i dispositivi da remoto consente di completare le attività essenziali al di fuori dell'orario di lavoro regolare, riducendo così le interruzioni dell'attività.

Primo piano di un incisore a laser per metallo

Industriale e manifatturiero

La funzionalità di WoL può svolgere un ruolo utile nell'ambito dei progetti di Industria 4.0 e di produzione intelligente. 

Con il WoL di TeamViewer, i dispositivi della pipeline di produzione, ad esempio i sensori computerizzati, i monitor e i PC, possono essere mantenuti in modalità soft off o ibernazione quando non sono necessari e possono essere accesi da remoto per effettuare letture periodiche dei dati o riconfigurare il dispositivo. Questa funzione di risveglio su richiesta consente inoltre di ridurre al minimo il consumo energetico.

Persona al lavoro da remoto

Lavoro da remoto e uso personale

Utilizzate il WoL di TeamViewer Remote per accendere un computer di lavoro da remoto e ottenere l'accesso immediato a qualsiasi file o applicazione di cui avete bisogno. Avete bisogno di accedere a un documento archiviato localmente da casa? Nessun problema. Con la nostra soluzione, avete a portata di mano le funzionalità di WoL per accendere il vostro portatile e recuperare il documento in un attimo.

Porta il tuo supporto remoto al livello successivo

Migliora la tua esperienza TeamViewer, conosci meglio i tuoi dispositivi e mantieni in modo proattivo la tua infrastruttura IT sana, stabile e sicura. Aumenta la tua efficienza IT, gestisci, monitora, traccia, applica patch e proteggi i tuoi computer, dispositivi e software in modo centralizzato, il tutto integrato in TeamViewer Remote Management.

In evidenza

Storie di successo

Domande frequenti (FAQ)

Wake-on-LAN utilizza una porta UDP (User Datagram Protocol), di solito le porte 7 o 9. Se non è possibile inoltrare il pacchetto WoL ad un indirizzo IP specifico, la porta UDP deve essere inoltrata a tutti gli indirizzi IP dietro il tuo router. Affinché l'azione funzioni, cioè affinché il computer si svegli, il pacchetto Wake-on-LAN deve essere inoltrato a tutti i dispositivi in esecuzione dietro il tuo router. Un dispositivo viene risvegliato solo se le informazioni contenute nel pacchetto WoL corrispondono.

Ciò richiede la configurazione del router, che dipende dal dispositivo utilizzato e dal firmware installato. Consultare le istruzioni del fornitore del router.